Ammettilo, ti è un po’ venuta la nausea a sentir parlare di reddito di cittadinanza.

Se ne discute da così tanto tempo che il livello di attenzione si è un po’ intorpidito, ad eccezione di una componente: gli sgravi fiscali previsti per ogni impresa come te che assumerà un lavoratore beneficiario del reddito.

Lo capisco bene, chi non si lascerebbe allettare da una promessa del genere.

Oggi però voglio parlarti di altro.

Si tratta di una nuova figura professionale strettamente connessa al reddito di cittadinanza e prevista chiaramente dalla legge che lo sancisce.

Il suo nome è navigator e, con una certa probabilità, la sua collocazione non sarà esclusiva dei centri per l’impiego.

Potrebbe riguardare anche te, che sei un operatore privato, magari accreditato a farne le veci destinatario della gestione dell’Assegno di Ricollocazione attraverso un tuo dipendente che, in questo modo, assumerà la figura del tutor.

Sì, perché in fondo un navigator non è nient’altro che un tutor che dovrà accompagnare il beneficiario del reddito di cittadinanza nella fase di ricerca del lavoro.

Scandagliamo meglio questa figura.

Da una prima lettura emerge che i suoi compiti principali saranno i seguenti:

  • accompagnare i beneficiari del reddito ai centri di collocamento;
  • reperire le famose tre proposte di lavoro da sottoporre loro;
  • stilare una scheda che lo riguardi, in cui sintetizzare la “condotta” dello stesso in merito alle proposte a lui sottoposte.

In due parole saranno le figure che dovranno orientare i beneficiari per farli rientrare quanto prima nel mondo del lavoro e far decadere l’assegno di cui sono destinatari.

Se operi in questo settore, puoi facilmente renderti conto di quanto grande sarà la mole di soggetti previsti per accompagnare e supportare tutti coloro che saranno intestatari dell’assegno di cittadinanza.

Più di tutto, sei pienamente consapevole del fatto che una volta assunti dovranno comunque seguire un breve percorso formativo per assimilare bene le funzioni di cui diventano titolari.

Pare, infatti, che potrai assumere i navigator semplicemente comparando i curricula e sottoponendo loro prove scritte e orali.

In due parole, si tratterà di una selezione che, nel caso di privati, non passerà da un concorso pubblico.

Sembra evidente che i soggetti favoriti saranno tutti coloro che mostreranno delle competenze e un titolo di studio compatibile con l’attività di orientamento che dovranno svolgere.

Lauree come giurisprudenza, economia, scienze della formazione e simili, saranno favorite rispetto ad altre, così come il possesso di esperienze precedenti in mansioni affini.

Rimane il fatto che, come detto, ti toccherà comunque formarli, prima di “sguinzagliarli” alle calcagna dei beneficiari del reddito di cittadinanza che fanno capo a te.

La domanda, a questo punto, è: sai già come gestire tutto ciò?

Sì, perché, sono certa, come la maggior parte dei cambiamenti repentini sta piombando come un fulmine a ciel sereno e questo spiazzerà tutti.

Noi, però, siamo qui anche per questo.

Se ancora non hai approfondito bene chi siamo e cosa possiamo fare per te, allora ecco che te lo spiego.

La CDQ FORMAZIONE non si rivolge solo ai cittadini o alle imprese per “spendere” i soldi dei finanziamenti, investendoli in corsi di formazione adatti a tutti.

Noi sappiamo anche progettare. Possiamo farlo in autonomia o affiancando te e le esigenze che intendi soddisfare in un determinato periodo della tua attività.

Se quanto ti ho descritto in precedenza ti disorienta, se non sai come indirizzare i navigator, per la corretta gestione del loro lavoro, perché come al solito la legge è piuttosto nebulosa in merito, allora non esitare a contattarci.

Possiamo parlarne insieme e mettere a punto un percorso formativo ad hoc per queste nuove figure professionali.

In un certo senso, il futuro lavorativo di molti di loro e delle imprese che li assumeranno dipende principalmente dai navigator e anche dal modo in cui li saprai indirizzare nei loro compiti.

Non temporeggiare ancora, ormai siamo in ballo, il tempo scorre e in pochi mesi dovranno già essere operativi.

Contattaci per richiedere subito maggiori informazioni e fissare un appuntamento.

Ti aspetto.

Sara Pellegrino – Direttrice CDQ Formazione

 

Clicca qui per visualizzare tutti gli articoli del blog →

Inserisci un commento


Sign up to our newsletter!


[contact-form-7 404 "Not Found"]
[contact-form-7 404 "Not Found"]