C’è una parola che mi viene in mente quando penso a te, imprenditore, e allo sviluppo della tua attività: SICUREZZA!

“Cosa centra?” potresti obiettarmi.

Tanto, forse tutto, ti risponderei.

Faccio un passo indietro.

In tutte le occasioni in cui mi sono interfacciata con un imprenditore, sia per la progettazione di corsi formativi che per altre tipologie di finanziamento o anche solo per una chiacchierata amichevole, mi sono resa conto che le priorità, per lui, sono quasi sempre legate ad un immediato ritorno economico o all’espletamento di obblighi burocratici.

Nulla da biasimare, per carità. Ma, c’è sempre un ma, il punto su cui mi ritrovo a discutere è sempre lo stesso: che importanza ha per te la salute e la crescita dei tuoi dipendenti?

Nella migliore delle ipotesi, solo dinanzi a questa mia domanda, qualcuno si è soffermato a riflettere su chi, effettivamente, manda avanti la baracca.

Tornando al punto di partenza, oggi ti chiedo: quanto è importante per te la sicurezza e la salute dei tuoi dipendenti?

Sì, perché, capiamoci, prima di lanciarsi in grandi progetti di sviluppo e ambiziose prospettive di carriera interna per loro, tocca pensare all’ABC: stanno bene dove lavorano? Sono tutelati dagli infortuni? Sanno come prevenirli? Più di tutto, tu lo sai?

Non ti nascondo che la reazione a questa domanda è sempre stata piuttosto variegata: chi ha abbassato lo sguardo, chi sollevato le spalle, chi sorriso in modo beffardo come a dire “Dai, chi vuoi che se ne occupi“, e soprattutto “Dove le prendo le risorse da impegnare anche per questo, non è mai successo nulla in fondo“.

Chiariamo un punto: LA SICUREZZA TUA E DEI TUOI DIPENDENTI SUL POSTO DI LAVORO È UNA CONDITIO SINE QUA NON.

Se manca questa, puoi chiudere anche domani.

È doverosa, obbligatoria per legge e devi essere a posto con le carte e non solo.

Oggi però voglio fare un passo avanti.

Non voglio buttarla sulla cogenza. Non voglio far leva su tutte le conseguenze negative che possono derivare da un mancato rispetto di tale obbligo.

Voglio, piuttosto, far leva sul tuo senso di responsabilità e sul ruolo sociale che rivesti.

Garantire la sicurezza sul posto di lavoro non è solo un affare burocratico da sbrigare quanto prima per mettere a posto le carte e farsi trovare coperti in caso di controlli.

La sicurezza è il primo investimento che puoi fare sui tuoi dipendenti.

Tutto ciò che ora ti sembrano tempo e risorse sprecati, in realtà sono soldi e ore ben spesi.

Ti farò altre domande, proprio perché mi piace indurti a ragionare piuttosto che calarti concetti dall’alto.

Credi che renda di più un dipendente impiegato in ambienti scomodi, bui, pieni di fili e prolunghe elettriche che si diramano fra pile di carte accatastate a terra, con finestre chiuse da un pannello di compensato invece che da un vetro, macchie d’umido sulle pareti e infissi decadenti (solo per fare un esempio), o un dipendente comodamente seduto alla sua poltrona ergonomica in un ambiente colorato, ordinato e asciutto, dove ogni cosa è al suo posto, magari, anche con l’estintore a portata di mano e la cassetta del pronto soccorso ben visibile e rifornita costantemente (sempre per fare un esempio)?

Credo tu possa immaginare la risposta e… no, in quest’ultimo caso non lo stai viziando, gli stai solo dando ciò che gli spetta di diritto.

So, cosa potresti ancora obiettarmi “Io ho fatto la mia parte, sono loro che non mantengono l’ufficio in condizioni salubri e sicure“.

Ne sei certo?

No, perché, evidentemente non li hai formati e “bacchettati” abbastanza, evidentemente.

Forse gli hai creato le condizioni, ma non li hai istruiti a dovere.

E non saresti l’unico, tranquillo, sei in ottima compagnia.

Pare che una grossa percentuale di infortuni e incidenti mortali continuino a popolare le imprese italiane, nella maggior parte dei casi, di piccole e medie dimensioni, un po’ come la tua.

Mi sto riferendo a numeri non da poco: 82% di infortuni e 90% di incidenti.

E qui arriva la mia leva sul tuo ruolo sociale: quanto può costare un dipendente infortunato o incidentato nella tua impresa, per te e per la società soprattutto?

Mettiamo insieme spese sanitarie, terapie, premi assicurativi, risarcimenti, malattie professionali, giornate di lavoro perse, di tutti quei dipendenti che sono rimasti coinvolti in un incidente sul lavoro, invece che prevenirlo ed evitarlo, e vediamo un po’ a quali cifre arriviamo.

Per non parlare delle spese che tu, impresa, dovresti sostenere in tal caso o anche solo semplicemente nel caso di una denuncia da parte di un tuo dipendente non proprio soddisfatto.

Ecco, allora, dimmi un po’ ora: credi ancora che vada fatto solo per assolvere ad un obbligo o ne valga la pena?

Ciò che spendi ora per formare e adeguare gli ambienti, domani ti tornerà in termini di produttività e risparmio su tanti costi conseguenti. Oltre che in termini di visibilità e credibilità.

Sembra strano, ma spesso ambienti ben strutturati e dipendenti soddisfatti possono persino divenire una leva di marketing e promozione per la tua impresa.

Bene, caro imprenditore, se ancora non ci hai pensato, allora è il caso che inizi a farlo, anche se da te non è mai successo nulla e sei convinto che non vi siano potenziali rischi nella tua azienda.

A volte può succedere l’imprevedibile.

Per questo noi della CDQ Formazione abbiamo pensato a tutto e a tutti, fino a mettere su una piattaforma in cui potrai reperire il corso di formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro più adatto a te e ai tuoi dipendenti.

Che tu sia un ristoratore, un libero professionista del campo edile, il titolare di un’impresa agroalimentare o di un’attività commerciale (solo per citare alcuni settori), sulla nostra piattaforma potrai trovare tutti i corsi che ti servono per soddisfare quanto previsto dalla legge.

Scorri l’elenco dei corsi qui e contattaci per ricevere maggiori informazioni.

Presto ti renderai conto di aver fatto la cosa giusta, oltre che esserti messo al passo con la normativa.

I tuoi dipendenti te ne saranno grati e, più di ogni cosa, te lo dimostreranno sul lavoro.

A presto.

Sara Pellegrino – Direttrice CDQ Formazione

Clicca qui per visualizzare tutti gli articoli del blog →

Inserisci un commento


Sign up to our newsletter!


[contact-form-7 404 "Not Found"]
[contact-form-7 404 "Not Found"]