Ormai sono passati diversi mesi dalla fine del lockdown e anche l’estate sta volgendo al termine.

Per tutto questo tempo non hanno fatto altro che scoraggiarti, “I giovani dopo il lockdown saranno la nuova generazione allo sbando“, “Durante l’emergenza 1 giovane su 6 ha perso il lavoro“, “Saranno i giovani a pagare le conseguenze peggiori della crisi“.

Sicuramente negli ultimi mesi parecchie volte avrai sentito tuonare queste parole nei TG o sui giornali.

Con questi presupposti, giustamente, perché dovresti impegnarti nella ricerca di un lavoro? Se addirittura licenziano chi già ce l’ha, per quale motivo dovrebbero prendere proprio te?

Qualcosa mi dice che hai passato questi ultimi mesi tra la rassegnazione e, tutto sommato, il sollievo da tutti i rimproveri e i sensi di colpa per non essere riuscito a trovar nulla da fare.

Tutto sommato, perché dovrebbero prendersela con te? Se qualcuno ti attacca, giornali alla mano, puoi controbattere con un sonoro “NON È COLPA MIA, C’È LA CRISI” (ora più di prima).

Eppure, mi spiace doverti contraddire anche questa volta, ma non è così.

Se da una parte, infatti, molti attività hanno chiuso, licenziato, dichiarato fallimento, tante altre sono semplicemente decollate.

Rimanere fermo a gongolarsi sulla totale assenza di speranza per un nuovo lavoro non ti aiuterà uscirne. E no, neanche questa volta la crisi ti giustifica.

Sai perché?

Perché la richiesta di lavoratori in alcuni settori aziendali e produttivi è addirittura aumentata del 50%.

Ecco quali sono le opportunità di lavoro dopo l’emergenza Coronavirus.

ADDETTI ALLA GDO E ALLA LOGISTICA

Per GDO si intende Grande Distribuzione Organizzata, per intenderci supermercati, grandi magazzini, centri commerciali.

Tu stesso hai potuto constatare che anche durante l’emergenza molti di loro hanno proseguito la loro attività. Di più, hanno dovuto quasi raddoppiare il loro lavoro proprio per tener testa ai maggiori acquisti da parte dei consumatori.

Un tour de force che ha condotto le diverse società a incrementare turni di lavoro e personale, con nuove assunzioni.

Pensa solo al fatto che le opportunità di lavoro nella logistica e nella Grande Distribuzione sono aumentate persino del +60%.

SPECIALISTI DI E-COMMERCE E ADDETTI AL MAGAZZINAGGIO, LOGISTICA E CONSEGNA

Strettamente connessa alla richiesta di addetti alla logistica e al magazzino nei grandi supermercati c’è l’incremento di lavoratori nello stesso settore da parte di tutte le ditte che dispongono di un E-commerce.

In realtà è stato proprio questo il vero boom a cui abbiamo assistito durante l’emergenza: una vera impennata del commercio elettronico.

Scommetto che anche tu, nella tua stanza, hai acquistato qualcosa su internet. E se non lo hai fatto in prima persona, certamente avrai visto i tuoi genitori o i tuoi fratelli farlo per te.

L’obbligo di rimanere in casa, che si protrae anche ora sotto certi aspetti con le raccomandazioni di mantenere il distanziamento sociale ci hanno fatto scoprire un nuovo modo di fare la spesa, di fare shopping, a tratti più conveniente,

Molte azienda hanno dovuto allestire in tempi brevissimi un e-commerce, chi già ce l’aveva ha dovuto rinforzarlo, e chi ha seguito questa tendenza ha visto impennare il suo fatturato sia durante l’emergenza che dopo.

La comodità e la convenienza di questo nuovo approccio all’acquisto ha mantenuto alte le preferenze verso gli acquisti online, che negli ultimi tempi sono incrementati del 19,8%.

Anche in questo caso, quindi, la richiesta di magazzinieri e addetti alla logistica è cresciuta parecchio e tutt’ora ti offre notevoli opportunità di inserimento in realtà molto solide e strutturate.

IMPIEGHI IN AMBITO SANITARIO

Può sembrare lontano dalla tua portata, ma tieni presente che le figure che ruotano intorno al sistema sanitario sono davvero tante.

I concorsi si sono succeduti e anche in ambito privato, dal semplice medico di famiglia, per intenderci, le cose sono cambiate.

Pensa solo all’obbligo (o raccomandazione) di ricevere i pazienti su appuntamento.

Quanti di loro lo facevano prima? Certamente non tutti. Almeno non i medici di famiglia.

Adesso anche loro sono stati costretti a interfacciarsi con un calendario di appuntamenti, programmi gestionali in grado di gestire informazioni e provvedere alla famosa ricetta elettronica che viene trasmessa in tempo reale alle farmacie del posto.

 Comprendi da solo come in questa clima di cambiamento si aprano nuove strade per figure professionali prima riservate solo agli studi specialistici o associati: la segretaria di studio medico.

Come per gli addetti alla logistica, probabilmente questo è uno degli impieghi che prenderà piede anche nel futuro e non solo in ambito medico.

Molti lavoratori privati, microaziende e piccoli studi stanno prendendo coscienza della comodità organizzativa di lavorare su appuntamento e si stanno dotando di figure professionali specializzate in questa professione.

IMPIEGHI IN AMBITO DIGITALE

L’ho lasciato per ultimo non certo perché il meno importante, anzi, è quello che forse più di tutti ha visto letteralmente incrementare i fatturati negli ultimi mesi.

Smart workig, acquisti online, meeting online, servizi online, tutto si è praticamente trasferito in ambiente virtuale.

Tutti i mestieri che ti ho elencato fino ad ora necessitano di competenze in ambito informatico.

Ma la cosa che più ti deve interessare sapere è che in questo settore si sono letteralmente spalancati i cancelli delle occasioni lavorative proprio per i giovani come te, della tua età, che più di altri hanno sviluppato una maggiore sensibilità e confidenza verso il mondo digitale.

D’altronde sei o non sei un nativo digitale?

Le figure di cui sono letteralmente a caccia le aziende in questo periodo sono numerose e le più disparate.

Data specialist, digital marketing e SEO expert, e-commerce specialist, esperti di comunicazione (sopratutto di gestione della crisi), IT developer sono tra i primi lavori più richiesti del momento.

Come ti ho appena dimostrato e puoi verificare tu stesso facendo un giro sui motori di ricerca, la crisi non sta colpendo tutti i settori.

A fronte di molte chiusure e licenziamenti ci sono almeno altrettante storie di successo, ripresa, rilancio, sviluppo.

È proprio qui che devi inserirti tu, anche perché le figure professionali che ti ho appena elencato sono ricercate anche qui, in Puglia.

Quello che stiamo vivendo tutti è solo un periodo di grande cambiamento che darà vita a molte e diverse occasioni promettenti proprio per te che sei ancora così giovane.

Dal canto tuo, cosa dovresti fare per navigare nella giusta direzione e supportato dai giusti venti?

  1. Cercare, sempre e comunque, lavoro, focalizzando sempre più la tua scelta.
  2. Formarti per acquisire le competenze giuste ed essere pronto nel momento in cui troverai l’occasione della tua vita.

Sì, ma la formazione costa e io non posso permettermelo” – potresti obiettarmi.

Non tutta la formazione si paga, ti rispondo subito.

Ad esempio, i corsi organizzati nell’ambito del programma Garanzia Giovani sono totalmente gratuiti, non comportano alcuna spesa, anzi, ti permettono di ottenere persino un bonus di partecipazione pari a 400 Euro.

Ne eri a conoscenza?

Forse no, se sei ancora in cerca di buone notizie.

Garanzia Giovani è quel programma Ministeriale che consente ai Giovani NEET, ragazzi dai 16 ai 29 anni che non studiano e non lavorano, di frequentare un corso di formazione TOTALMENTE GRATUITO.

Per questa ragione CDQ Formazione sta proponendo da diversi anni ormai un corposo catalogo di corsi formativi che, guarda caso, ti specializzano proprio nelle figure professionali che ti ho elencato prima e che ora sono tra le più richieste.

Alcuni esempi sono i corsi in:

  • tecnico della logistica
  • web designer
  • programmazione e sviluppo software
  • segretaria/o di studio medico
  • e tanto altro ancora.

Tutti corsi che potrai seguire comodamente da causa tua, a distanza, semplicemente attraverso un PC e una buona connessione a internet. E se questa dovesse mancarti, ti forniremo noi di una SIM Dati utile a farti navigare tranquillamente e non perdere neanche un minuto di lezione.

C’è solo un piccolo neo in tutte queste belle notizie che ti ho appena dato: IL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI STA PER SCADERE e quelle che troverai all’interno del catalogo formativo sono LE ULTIME EDIZIONI DEI CORSI GRATUITI.

Il programma infatti terminerà il prossimo 30 novembre e anche tutti i corsi attivati dovranno finire per quella data.

Per questa ragione siamo costretti a fissare la data ultima per permettere a te di inviare la tua iscrizione al prossimo 5 ottobre.

Non hai molto tempo, anche se manca poco meno di un mese.

Ti scrivo così perché ci solo alcuni piccoli adempimenti burocratici da eseguire per formalizzare la tua iscrizione, tutte procedure di cui ci occupiamo noi, ma serve il tempo necessario per farlo.

Non aspettare quindi l’ultimo giorno per decidere.

Non hai assolutamente nulla da perdere, ma solo da guadagnare.

Consulta subito il nostro catalogo di corsi GRATUITI Garanzia Giovani, compila il form di quello che più interessa e presto verrai contattato per perfezionare la tua iscrizione.

Sono certa di averti dato non poca speranza in questo articolo, a differenza di quello che senti e leggi tutti i giorni, per cui ora non hai più scuse.

Fai la scelta giusta!

Ti aspetto!

Paola – Responsabile Comunicazione CDQ Formazione

Leave a Comment

[contact-form-7 404 "Not Found"]
[contact-form-7 404 "Not Found"]