“Devi studiare, laurearti, trovare un lavoro fisso, comprare casa, sposarti e avere almeno due figli (maschio e femmina possibilmente)!” – ormai hai perso il conto delle volte in cui i tuoi genitori ti hanno ripetuto questa frase, programmando la tua vita sin dalla nascita. Come se non esistessero alternative.

La conseguenza più terribile, di questo mantra ripetuto a milioni di giovani, dai rispettivi genitori, ogni santo giorno, è una classe di under e over 30 allegramente disoccupati con lode.

Così, niente posto fisso, niente casa con giardino, niente consorte e niente figli. Almeno fino ai 40, quando forse, dopo averle tentate tutte, riuscirai finalmente a capire quale sarà la nostra strada.

Peccato non pensarci prima.

Peccato non pensare al fatto che la meravigliosa via tracciata dai tuoi “vecchi” non è più percorribile da oltre 10 anni, perché tutto è già cambiato e continua a cambiare.

Un vero peccato sentirsi inadeguati, scoraggiati, incompresi e bistrattati solo perché tu, più attento alla realtà, hai capito che imparare un mestiere immediatamente spendibile nel mercato del lavoro può darti più chance di una laurea + master + dottorato + abilitazione + concorsi + leccare i piedi al capo, per arrivare a una carriera decente.

Non arrabbiarti con loro, stanno solo cercando di farti seguire la loro strada perché pensano sia giusta. E lo pensano perché a loro è andata bene.

Ma non arrenderti, perché tu sei figlio di questo tempo, e se hai intuito che in giro ci sono molte alternative valide per lavorare subito e guadagnare altrettanto bene, allora devi andare avanti!

Anzi, ti faccio i miei complimenti, perché se sei arrivato qui, è proprio perché sai che in giro c’è tanto e ti sei messo alla ricerca attiva del tuo futuro. Bravo!

Ecco allora che non ti faccio perdere altro tempo e ti spiego subito quale può essere una valida alternativa alla carriera sognata da mamma e papà, per te.

Ti spiego subito perché fare il Barman, per esempio, può diventare il lavoro della tua vita e consentirti di seguire una carriera da sogno.

GLI SBOCCHI LAVORATIVI

Capire perché fare il barman può essere la strada giusta parte senz’altro dagli sbocchi che ti offre.

Per cui, andiamo subito al sodo: cosa fa e dove lavora un barman?

Il barman per eccellenza prepara cocktail e bevande per i clienti dei locali più disparati. Questo implica una certa competenza nel sapersi destreggiare con alcolici e non alcolici, nello shakeraggio, nell’intrattenimento dei clienti e nel sapersi rapportare con loro.

Ma c’è altro dietro, come l’allestimento del bar con gli accessori e gli ingredienti giusti, la conoscenza delle ricette, la scelta del bicchiere adatto in base alla bevanda da servire, la pulizia del bancone, delle macchine e degli strumenti di lavoro.

Per questa ragione, il barman ha diversi sbocchi lavorativi. In base a questi cambiano anche le sue abilità e le competenza.

Il barman può lavorare come dipendente in:

  • discoteche o locali notturni: in questo caso le preparazioni sono veloci, la capacità di intrattenimento deve essere frizzante e giovane, seguire il ritmo sfrenato della musica e conoscere molto bene le regole relative alla somministrazione di alcolici;
  • wine bar o locali per aperitivi: qui il ritmo è più lento e il barman deve essere più erudito, intrattenere la clientela con spiegazioni sugli ingredienti che sta utilizzando, essere abile e disinvolto nei movimenti, ma senza fretta, perché il cliente è appassionato e vuole assaporare anche la preparazione delle bevande;
  • pub e birrerie: luoghi in cui il contatto con la clientela è una via di mezzo fra i primi due, giovane e frizzante ma non energico e rapido come in discoteca;
  • bar: con la classica gestione del bancone che va dalla preparazione del caffè allo spritz dell’aperitivo e al cocktail del  dopocena.

Ma il barman può lavorare praticamente ovunque vi sia un servizio ristorazione: dagli hotel ai ristoranti, dai villaggi turistici alle navi da crociera.

Può specializzarsi anche nella somministrazione di vini o caffè o liquori, con i relativi percorsi ufficiali per degustatori.

Ancora, può imparare le tecniche e i movimenti più straordinari per diventare un barman acrobatico e lavorare come freelance in tutto il mondo.

Infine, far carriera, aprire un locale proprio e diventare un bar manager.

I GUADAGNI

Non ti prenderò in giro sparandoti cifre da capogiro.

Il barman è una professione non riconosciuta in Italia e non è tutelata da una contrattazione collettiva ad hoc. Ma rientra nel più ampio spettro della ristorazione.

Tutto dipende, perciò, da dove si lavora, in quali locali e località, e da cosa si sa fare e si fa.

Il barman della discoteca o del locale notturno guadagnerà, magari, la stessa cifra che guadagna lo stesso barman che lavora in un semplice bar, per meno ore, dai 50 ai 70 Euro al giorno o a serata.

L’acrobatic flair (barman acrobatico) può arrivare a guadagnare anche 150 Euro a serata. Stesso dicasi per il capo barman, responsabile del bar.

Ma le cifre possono salire fino a 2000/3000 Euro al mese se si diventa bar manager, soprattutto in grandi strutture internazionali.

Come vedi, siamo alla stregua di ciò che può guadagnare un impiegato ben inquadrato, con l’unica differenza di avere molte più probabilità per trovare lavoro e crescere più in fretta.

TREND IN FORTE CRESCITA

Se da una parte c’è un sistema di mercato che va alla deriva, fra crisi economica e disoccupazione, dall’altra c’è un settore che non soffre di alcun tipo di crisi: la ristorazione.

I bar censiti alla fine del 2019 sono oltre 148.000 in tutta Italia.

I posti di lavoro nel settore ristorativo sono cresciuti del 20% negli ultimi 10 anni, rispetto ai trend negativi che si registrano nella maggior parte di altri settori.

Un introito di affari che tocca gli 86 miliardi di Euro spesi in ristorazione solo nell’ultimo anno, da parte dei clienti.

E il trend sarà sempre in crescita, con una moda dettata dai programmi tv, come quello di qualche anno fa su DMAX, Mixologist, alle innumerevoli campagne pubblicitarie.

Anche l’occupazione femminile nel settore segue un trend in fortissima crescita con una presenza sempre più affermata di barlady o barmaid nei locali di ogni genere.

L’occupazione, pertanto è in sempre in crescita.

PUOI LAVORARE IN GIRO PER IL MONDO

Una delle ragioni perché fare il barman può regalarti grandi soddisfazione è che si tratta di una figura che non conosce crisi in quasi tutto il mondo.

Puoi letteralmente viaggiare ovunque senza spendere un centesimo, anzi, persino guadagnarci, facendo il barman nelle strutture ricettive più lussuose e rinomate.

Inoltre, lavorare in luoghi in cui normalmente ci si svaga, rilassa, ti consentirà di vivere ambienti lavorativi sempre positivi, giovani e gradevoli. Insomma, ti consentirà di lavorare divertendoti.

COME SI DIVENTA BARMAN

Dove aver sviscerato le ragioni perché fare il barman può diventare il lavoro dei tuoi sogni, aggiungo che sei fortunato ad essere nato in questo periodo storico.

Se prima imparare il mestiere voleva dire essere schiavizzati per anni, a preparare centinaia di caffè e cappuccini senza vedere l’ombra di un centesimo, oggi è molto meno faticoso.

Il barman è una figura professionale di alto livello, che necessita di conoscenze tecniche di alto livello e puoi acquisirle solo attraverso un corso di formazione professionale.

Dove?

Alla CDQ Formazione, per esempio, dove a breve partirà un apposito CORSO PER BARMAN, nella sede di Canosa di Puglia e soprattutto a COSTO ZERO.

Il corso in barman che ti ho appena presentato, infatti, è totalmente finanziato dalla Regione Puglia, attraverso il programma Garanzia Giovani e ti consentirà di imparare tutti segreti del mestiere in modo assolutamente gratuito.

Un corso che, normalmente, fatto altrove potrebbe costarti anche qualche migliaio di euro.

In più riceverai un bonus di partecipazione di 400 Euro. Un gruzzoletto non da poco che può anche permetterti di intraprendere la tua carriera nella parte del mondo che più preferisci.

Per partecipare al corso di barman della CDQ Formazione basta solo:

  • avere un’età compresa fra i 18 e i 29 anni,
  • non avere contratto di lavoro in corso;
  • compilare il form dedicato che ti permetterà di essere ricontattato dallo staff della CDQ e ricevere tutti i dettagli per perfezionare la tua iscrizione.

Nulla direi, rispetto alla possibilità di trovare subito un lavoro divertente, alla moda, ben pagato e dove vuoi.

Prova a spiegare questo ai tuoi genitori e quasi certamente finiranno le interminabili litigate e lamentele sul tuo futuro.

Ti aspettiamo!

Paola – Responsabile Comunicazione CDQ Formazione

Leave a Comment

[contact-form-7 404 "Not Found"]
[contact-form-7 404 "Not Found"]