“PON Inclusione” – Barletta: CDQ Formazione c’è

Una buona notizia, in alcuni casi, è proprio quello che serve.

Oggi la buona notizia riguarda tutti i cittadini di Barletta che ci seguono ormai da anni.

CDQ ITALIA FORMAZIONE rientra tra gli organismi formativi che si sono aggiudicati, nel comune di Barletta, l’organizzazione di un percorso di acquisizione di competenze professionali e creazione di impresa in favore dei soggetti beneficiari di misure di contrasto alla povertà (REI/REC) e di soggetti in difficoltà economica, a valere sul bando “PON Inclusione” – Barletta.

Aspettiamo sempre l’esito di una graduatoria con la trepidazione tipica di una competizione.

Fa parte del nostro lavoro, ci piace quando vinciamo, ci piace meno quando perdiamo.

Questa volta però, era diverso.

Questa volta avevamo l’occasione di ribadire sul territorio il nostro ruolo di faro di speranza per chi ha bisogno di una mano, per chi crede che la formazione sia una risorsa preziosissima su cui puntare per rilanciare la propria vita.

Ci tenevamo tanto ad occuparci di questo progetto.

In questi giorni poi, la sensibilità di ognuno di noi è inequivocabilmente rivolta a chi sta passando giorni davvero difficili.

Ciò che possiamo fare noi è mettere a disposizione le nostre competenze: fare ciò che sappiamo fare per dare una una opportunità in più.

Che cos’è il bando “Pon- Inclusione” del comune di Barletta?

Il bando, pubblicato alcuni mesi fa, finanzia l’attivazione di percorsi di formazione professionale, che hanno l’obiettivo di far acquisire competenze a cittadini che stanno attraversando un momento economico difficile.

I soggetti destinatari sono individuati dal Servizio Sociale di Barletta, tra chi percepisce forme di sostegno al reddito, e chi ha un I.S.E.E. corrispondente a determinati criteri stabiliti dal  Servizio Sociale stesso.

Il bando chiedeva un progetto con contenuti nuovi, originali, e che avesse una consapevolezza di fondo della realtà socio-lavorativa del territorio.

Per chi vuole saperne di più, ecco il link alla sezione del bando“PON Inclusione” – Barletta , sul sito istituzionale del Comune.

Ovviamente, il corso sarà gratuito.

Il progetto “Tecnico della progettazione web per PMI” di CDQ Formazione

Il progetto presentato da CDQ riguarda la formazione di una figura professionale in grado di poter curare la  comunicazione  delle  piccole imprese  attraverso  gli  strumenti  comunicativi  del  sito  web, delle applicazioni mobile e dei social media.

Accanto  al  trasferimento  di  competenze  eminentemente tecniche  come  quelle  codificate  dalle  unità  di  competenza  (UC)  proprie  delle  figure professionali  del  Repertorio  Regionale  delle  Figure  Professionali  della  Regione  Puglia,  si situano  competenze  trasversali  (come  quelle  comunicative),  le  soft  skills,  e  gli  obiettivi  di apprendimento tesi ad avere consapevolezza della propria identità professionale.

Il percorso si articola sulla base delle seguenti misure:

1.Orientamento in entrata

2.Allineamento delle competenze informatiche

3.Formazione tecnico specialistica basata su n.2 Unità di Competenza del Repertorio Regionale delle Figure Professionali – Regione Puglia

4.Grafica, Design e Customer Experience delle pagine web

5.Direct Marketing per le PMI

Perché un  tecnico web per le piccole imprese?

La scelta nasce, come sempre, da una attenta analisi del territorio, condotta con strumenti investigativi che ci permettono di tradurre i dati in un fabbisogno formativo.

Non si può più prescindere dalla comunicazione web. Nessuna piccola impresa può farlo.

Tutti i datori di lavoro avranno, presto o tardi, qualcuno che si occuperà della comunicazione web del servizio/prodotto.

Anche quando ci si affida a dei fornitori esterni, per realizzazioni più complesse, è di fondamentale importanza avere in organico qualcuno che si sappia relazionare a questi fornitori e sappia chiedere loro quello di cui l’azienda ha bisogno.

Per sviluppare queste competenze occorre pratica, ma soprattutto volontà e voglia di mettersi in gioco.

Frequentare questo percorso formativo doterà i cittadini di un bagaglio di competenze completamente rinnovato, ma soprattutto adatto a proporsi con sicurezza e consapevolezza per un incarico lavorativo.

Una speranza per il futuro

La formazione è un investimento. Frequentare un corso rappresenta un momento in cui si decide di impiegare risorse e tempo, per beneficiarne in futuro.

Quando si fa questo, si è guidati dalla speranza.

Speranza a cui noi vogliamo dare voce e valore.

Accanto a questa speranza, ce n’è una di altro tipo.

Riguarda l’auspicio che molti altri comuni limitrofi adottino misure del genere, sull’esempio del comune virtuoso di cui ho scritto.

La solidarietà e fondamentale, ma poi serve qualcosa in più: qualcosa che permetta ai cittadini di inseguire i propri sogni in libertà e autonomia.

Noi saremo pronti a dare il nostro contributo, come sempre.

Alla prossima! Per ora, rimanete a casa.

Stefano – Area Progettazione

Leave a Comment

[contact-form-7 404 "Not Found"]
[contact-form-7 404 "Not Found"]