Oggi al via, in CDQ FORMAZIONE, i corsi di formazione professionale del PSR

Una avventura che parte da lontano, quella dei corsi di formazione sul PSR, il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia che gestisce ed eroga fondi comunitari per attuare la politica comunitaria in materia di agricoltura, zootecnia e allevamento.

Il Programma di Sviluppo Rurale è il principale strumento di finanziamento, programmazione e attuazione del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR) attraverso il quale la Regione Puglia promuove gli interventi utili per lo sviluppo del territorio. 

Il Programma di Sviluppo Rurale consente di investire su conoscenza ed innovazione, sui processi di ammodernamento delle aziende, sulla crescita e il miglioramento delle infrastrutture.

Tra le varie misura del programma, spicca senza dubbio la misura 1: “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazioni” con la sottomisura di riferimento 1.1.: “Sostegno ad azione di formazione professionale e acquisizione di competenze”.

Il momento è oltremodo propizio.

L’agricoltura è il cuore pulsante della produzione di questo territorio.

Investire sulle competenze dei professionisti che vi operano, vuol dire creare nuove prospettive di sviluppo, creare occupazione di qualità, e soprattutto valorizzare i prodotti agricoli e zootecnici di questo territorio, ormai conosciuti come veri brand in tutto il mondo.

CDQ FORMAZIONE inizia il fitto programma di formazione in materia agricola con il corso: “Regimi di qualità e di processo”.

42 ore formative, agilmente frequentabili da casa, grazie alla FAD (Formazione a Distanza), sulla piattaforma digitale Meet di Google.

Al corso prenderanno parte imprenditori agricoli, dipendenti di imprese agricole e giovani imprenditori insediati ai sensi della misura 6.1 del PSR PUGLIA 2014-2020.

Questo è solo l’inizio

Il calendario prevede i seguenti corsi, per cui vi sono ancora posti liberi in aula

  1. Agricoltura biologica, dalla produzione alla vendita, della durata di 66 ore;
  2. Gestione della produzione del comparto cerealicolo, della durata di 48 ore;
  3. Olivicoltura sostenibile, della durata di 54 ore;
  4. Tecniche colturali e sostenibilità, della durata di 52 ore.

Ogni corso richiede una frequenza basata su due appuntamenti settimanali. Decisione presa per andare incontro alle esigenze lavorative dei discenti, al fine di non impegnare il tempo pomeridiano a disposizione.

Per i rientranti nelle categorie citate sopra, che vogliano intraprendere uno di questi percorsi formativi:

  • Chiamare lo 0883.885522
  • Scrivere a segreteria@cdqformazione.it

Leave a Comment